Recupero crediti in Spagna giudiziale

Il Processo Monitorio

Chi può servirsene?

Chiunque sia titolare di un credito in denaro inadempito ed esigibile, per una quantità determinata, e semprechè ci siano fatture o qualsiasi altro documento usuale in commercio per documentare rapporti economici.

Come funziona?

Il Tribunale, sotto richiesta, spedisce una citazione al debitore, chi entro i 20 giorni dopo riceverla debe consegnare la quantità stabilita dalla fattura o simile, oppure dimostrare che il pagamento si è già effettuato, oppure stabilire le ragioni per cui non esiste l’obbligo di pagare.

Se il debitore paga, la quantità viene consegnata al creditore.

Se il debitore non paga, il processo monitorio deviene dichiarativo (vide infra).

Il Processo Cambiario

Chi può servirsene?

Chi abbia in possesso un assegno, una cambiale od un pagherò respinto.

Come funziona?

Il Tribunale, sotto richiesta, ordina al debitore ad effettuare il pagamento entro 10 giorni dopo ricervere la notificazione, ed al contempo ordina il sequestro di beni sufficienti per soddisfare la quantità fissata nell’assegno, cambiale o pagherò.

Il Processo Dichiarativo

I processi dichiarativi si dividono in due tipi:

Il processo verbale

In linea di massima corrispondono ai processi verbali le richiamazioni di crediti fino a seimila euro. Il processo si risolve in un’unica udienza.

Il processo ordinario

In linea di massima corrispondono ai processi ordinari le richiamazioni di crediti di oltre seimila euro. Il processo si svolge in due udienze.

Fondo spese e spettanze

Fondo spese

Per una procedura monitoria o cambiaria: 8% del valore richiamato con un minimo di 250 euro (+IVA).

Per altri tipi di procedura, il fondo spese dipenderà della natura dell’alto da interporre e dell’ammonto in sofferenza.

Questi anticipi saranno scontati dal risultato da pagare conforme alla quota litis stabilita, e sono indirizzato al pagamento delle spese indispensabili per poter comparire in giudizio a nome del cliente.

ltanto paga una percentuale dei ricavi ottenuti in giudizio o fuori giudizio, secondo i crite

Spettanze

BTM Abogados offre ai suoi clienti la possibilità di litigare sotto il criterio di quota litis, ovvero pagando soltanto una percentuale delle quantità effettivamente recuperate, secondo i criteri quivi elencati:

1) Recuperi nella fase stragiudiziale: 15%

2) Recuperi nella fase giudiziale ma prima della sentenza (accordo): 20%

3) Recuperi nella fase giudiziale dopo sentenza ma prima dell’ingiunzione (pagamento voluntario): 25%

Altre spese

A seconda della natura della richiamazione altre spese possono essere necessarie, come ad esempio perizie. In ogni caso, le spese straordinarie saranno concordate col cliente prima di iniziare le azioni giudiziarie.